Educazione di qualità in Pakistan

Educazione di qualità in Pakistan

Educazione femminile di qualità in Pakistan è il progetto permanente di Italian friends of TCF rivolto a fondi istituzionali.

Tema del progetto

Istruzione laica e di qualità.

Per portare a termine un percorso di studi fruttuoso, ogni alunno dovrebbe poter usufruire di luoghi, materiali ed attrezzature adeguate.

Questa iniziativa propone il finanziamento di:

  • arredi;
  • materiali;
  • copertura del personale;
  • rette scolastiche;
  • libri scolastici.

Perché il Pakistan?

Secondo l’UNESCO, il Pakistan è tra i Paesi al mondo con il tasso di analfabetizzazione infantile più alto.

Perché le bambine?

Due terzi dei bambini in età scolare, esclusi dal sistema scolastico, sono ragazze.

In famiglie con risorse limitate spesso si predilige investire sull’istruzione del figlio maschio.

Le donne con livello di istruzione più alto tendono ad avere meno figli, il che rappresenta un beneficio per loro, le loro famiglie e la società in generale.

Obiettivi specifici

  1. Promuovere la parità di genere;
  2. Favorire il superamento delle barriere culturali e l’integrazione multietnica;
  3. Formare adulti consapevoli, agenti di cambiamento positivo.

Attività

  1. Reclutamento del personale scolastico;
  2. Acquisto di materiali e attrezzature (Libri di testo, arredi, PC per i dirigenti e il monitoraggio dei dati, laboratori di chimica, fisica, biologia, informatica, biblioteca);
  3. Organizzazione di laboratori creativi e tecnici;
  4. Finanziamento con Borse di Studio di percorsi di educazione superiore.

Soggetti beneficiari

  • 252.000 alunni (di cui il 50% ragazze);
  • 12.000 docenti donne;
  • 1.567 nel Paese;
  • 28.876 studenti che hanno continuato il percorso educativo iscrivendosi all’università;
  • 93.000 diplomati del programma Aagahi.

Dato l’impatto di tali istituzioni, le comunità coinvolte nel processo, centinaia di famiglie, risultano beneficiari indiretti delle nostre attività.