Notizie e aggiornamenti

sul mondo della nostra organizzazione

L’istruzione: la nostra arma contro l’estremismo

Sicuramente esiste una stretta correlazione tra una buona istruzione e dei cambiamenti sociali positivi, incluso un aumento di tolleranza e una visione della vita più pacifica e felice in generale.

Altri benefici sociali sono una migliore igiene, uno stile di vita più sano e sopratutto la possibilità di diventare dei cittadini più attivi, partecipi e coinvolti.

La miglior risposta all’estremismo e la soluzione più efficace per prevenirlo, quindi,  risiedono nell’istruzione di qualità.

Noi di Italian Friends of TCF e i nostri partner, crediamo sia essenziale duplicare gli sforzi per rafforzare la battaglia contro l’analfabetismo, l’intolleranza e l’ingiustizia. Desideriamo che tutte le scuole in Pakistan, e nel mondo, siano dei santuari pacifici per i bambini che cercano la conoscenza e per gli insegnanti dediti alla causa della formazione.

L’educazione è la differenza tra alleviare il dolore in modo temporaneo e darne una soluzione a lungo termine, come ha affermato Asaad Ayub Ahmad, amministratore delegato di The Citizens Foundation durante una recente intervista¹.

I vari problemi sociali che in Pakistan si affrontano, come la mala sanità, l’intolleranza o la povertà, TCF crede che possano essere conseguenza di un’istruzione scarsa. Per questo motivo l’obiettivo è quello di affrontare tali piaghe fornendo un’istruzione di qualità per tutti. Nella società globalizzata di oggi, per Ayub Ahmad, questo implica  contribuire ad un mondo più sicuro e giusto.

TCF è un grande esempio di cittadinanza attiva – una risposta organizzata da semplici cittadini per un problema condiviso.

Ci auguriamo che l’esempio di TCF possa ispirare altre persone nel mondo a fare delle scelte ed agire perché, dopotutto, se non siamo parte della soluzione, siamo parte del problema .

¹ Intervista di  per INTERNATIONAL POLICY DIGEST, qui.