Notizie e aggiornamenti

sul mondo della nostra organizzazione
East meets West Poldi Pezzoli serata

Grazie a tutti per East meets West!

Nella meravigliosa cornice del Museo Poldi Pezzoli, l’incontro East meets West (17 maggio) ha riscosso un grande successo di pubblico, permettendoci di conoscere un po’ più da vicino alcuni degli artisti protagonisti della mostra di ottobre e ascoltare da loro stessi il significato dell’esperienza in Italia durante la Residenza artistica a Poggio Verde (Barzanò, LC). Per il comunicato guarda qui.

Guarda le foto della serata  Foto realizzate da Maria Ines Mur e da Emanuele La Loggia

L’evento ha infatti voluto rendere tributo ai giovani artisti emergenti pakistani, Mahbub Jokhio, Amber Hammad e il duo Unum Babar & Matt Kushan, vincitori del Concorso a loro dedicato e far conoscere al pubblico milanese il lavoro svolto con gli artisti italiani mentor Letizia Cariello, Cesare Pietroiusti e Tobia Ravà durante la Residenza.

Ringraziamo sponsor, partner e i sostenitori di TCF presenti alla serata e in particolare i nuovi amici conosciuti in occasione di questo evento, tra i quali una delegazione dei Giovani Pakistani in Italia, Sana Aziz e Usama Sikandar che da Bologna ci hanno raggiunto per partecipare all’incontro. Siamo lieti che sul loro blog abbiano già parlato di noi! Leggi qui l’articolo.Giovani Pakistani in Italia con IFTCF e Unum Babar & Matt Kushan

Da sinistra: Francesca Sonsogno (IFTCF); Alma Ukaj e Sana Aziz (Giovani Pakistani in Italia); Maria Cristina Bosco (IFTCF); il duo Unum Babar & Matt Kushan; Valeria Morten (Art4Edu); Laura Notaro (IFTCF Communications Director), Gretchen Romig Crosti (IFTCF Presidente), Beatrice Scolari (Art4Edu)

Guarda tutte le foto della serata

Riportiamo il discorso della Presidente di Italian Friends of TCF Onlus, Gretchen Romig Crosti tenuto in occasione dell’evento.

Art for Education è il progetto pluriennale che Italian Friends of The Citizens Foundation TCF ha lanciato nel 2016 per sostenere attraverso l’arte le scuole di TCF.

TCF, The Citizens Foundation, è un’organizzazione pakistana non governativa, laica e senza scopo di lucro, fondata nel 1995 da un gruppo di imprenditori illuminati, che vedono nell’istruzione la risposta ai numerosi problemi che affliggono la loro società.

Oggi, in 23 anni di attività, TCF ha un corpo docente esclusivamente femminile di oltre 12.000 insegnanti, con 1.482 scuole e 220.000 allievi iscritti, maschi e femmine, in un paese dove l’analfabetismo – soprattutto femminile – è ancora dilagante.

Il nostro impegno in Italia è rivolto a sostenere questo importante progetto, che ogni anno riceve riconoscimenti da enti internazionali, come quello appena conferito da UNESCO per il programma che insegna a leggere e scrivere alle mamme degli studenti.

Per sostenere queste scuole, per ottobre stiamo organizzando al Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano la prima mostra collettiva di artisti contemporanei pakistani in Italia, curata dalla critica e intellettuale Salima Hashmi e curatrice Rosa Maria Falvo.

Abbiamo coinvolto 60 artisti tra affermati ed emergenti, i quali hanno tutti generosamente donato una loro opera d’arte.  Esse saranno messe all’asta e i cui proventi andranno alle nostre scuole di The Citizens Foundation.

Art for Education si pone anche questo ambizioso obiettivo: far conoscere la profonda ricchezza artistica del Pakistan – paese che molti ignorano – lasciando che sia l’ARTE, linguaggio universale, ad avvicinare e far incontrare, a creare conoscenza e dialogo.

Per lanciare il progetto, grazie a Banco BPM, abbiamo indetto un concorso tra i giovani artisti emergenti. I membri italiani della giuria cha hanno premiato queste opere sono:  Micol Forti, Direttrice della Collezione d’arte contemporanea dei Musei Vaticani; Luigia Lonardelli, curatrice per il MAXXI di Roma; Marco Meneguzzo, docente presso l’Accademia di Brera; e Iolanda Ratti, Curatrice per il Museo del ‘900.

Oggi qui incontriamo proprio gli artisti delle tre opere premiate:

Mahbub Jokhio, Amber Hammad, Unum Babar e Matt Kushan, che hanno vissuto una residenza artistica animata da tre mentor italiani d’eccezione: Letizia Cariello, Tobia Ravà e Cesare Pietroiusti.

La residenza è stata per tutti loro, e anche per me che l’ho vissuta da vicino, un momento di incontro, scambio e dialogo. Lascio a loro raccontare, con i loro mentor l’esperienza, appunto, tra “East” and “West”.

Prima di passare la parola all’Avvocato UMBERTO AMBROSOLI, intendo esprimere la nostra gratitudine a Banco BPM per aver creduto nel nostro progetto, sostenendoci nella realizzazione della Residenza artistica e di questo incontro.

Ringrazio naturalmente la Direzione e il Museo Poldi Pezzoli per averci accolto e seguito nell’organizzazione di questo evento oggi.

Vorrei ringraziare Sua Eccellenza Stefano Pontecorvo, Ambasciatore d’Italia a Islamabad, e sua Eccellenza Anna Ruffino, Console Generale del Consolato d’Italia a Karachi – che per altro è la prima donna a ricoprire questo ruolo all’interno del consolato italiano a Karachi -, per il loro appoggio FONDAMENTALE a questo progetto fin dalla sua nascita.

Ringrazio chef Pietro Leemann del ristorante Joia che rinnova il suo appoggio a TCF offrendoci l’aperitivo di questa sera.

Naturalmente ringraziamo la Direzione e il Museo Diocesano Carlo Maria Martini, sede della mostra di ottobre che fin dall’inizio ha sostenuto il progetto in qualità di Partner.

Ringrazio gli artisti qui oggi presenti, che hanno aderito al progetto e partecipato con entusiasmo; tutti i sostenitori che hanno contribuito alla realizzazione della Residenza, e i tanti volontari e i membri del Consiglio dell’associazione che lavorano per realizzare Art for Education.

Al termine del talk, il Museo offre a coloro che lo desiderano un tour guidato delle sue meravigliose sale. In seguito, Vi aspettiamo al piano di sopra dove oltre al cocktail vi attende l’allestimento delle tre opere premiate, realizzato dalla giovane curatrice Rosa Cascone, che ringrazio per l’entusiasmo con cui ha aderito al nostro progetto.